Eidos: immagini di donne

Un doppio appuntamento teatrale nella suggestiva sede del XV sec. del Barco Mocenigo. Esiti studio dei laboratori teatrali condotti da Barbara Riebolge.

Donne al Parlamento _ ore 20.30

Nostos, waiting for… Ulisse _ ore 21.30

Domenica 30 Novembre ore 20.30

Barco Mocenigo
via Marconi 66
Castello di Godego (TV)

ingresso libero

Donne al Parlamento

regia _ Barbara Riebolge

con _ Michela Battagello _ Silvia Bertolo _ Francesca Bragagnolo _ Cinzia Cestaro _ Jennifer Cogo _ Ilaria Dal Bianco _ Soraya Maria Furtado _ Giovanna Gasparini _ Vanda Mondin _ Roberta Muraro _ Irene Piovesan _ Stefania Pirani _ Patrizia Polloni _ Cristina Prearo

immagini _ Giovanni Contessotto _ Andrea Fantinato _ Elisa Fior

Donne da tutto il mondo decidono in gran segreto di presentarsi in Parlamento, camuffandosi da uomini. Ricorrono a tutti i mezzi per farsi credere maschi, addestrando il corpo e la voce e abituandosi ad usare la retorica di cui è fatta la politica.
Deluse dalla politica attuale, retta dagli uomini e dominata da egoismi privati più che dal bene pubblico, decidono di far approvare una legge che trasferisca nelle loro mani il governo dei loro paesi.
Un racconto fatto da donne in cui la commedia aristofanesca è il pretesto da cui le allieve-attrici partono per parlare di storie di donne, a volte con ironia a volte con amarezza.

Nostos
waiting for Ulisse

regia _ Barbara Riebolge

con _ Francesco Bisiol _ Francesca Bragagnolo _ Marco Celebrin _ Cinzia Cestaro _ Jennifer Cogo _ Roberta Costa _ Enzo Muraro _ Silvia Vecchiato _ Lucia Vedelago _ Lisa Zandomeneghi  

Il lavoro si ispira all’Odissea, alla sua storia di ritorno e attesa. Un racconto fatto di viaggi, fantasia, sogni e ironia.
In un’ambientazione incantata dagli echi dei ricordi, allora come ora, i personaggi, non privi di dubbi e trepidazioni, si confessano e si confrontano nel dramma della nostalgia: sono gelosi, invidiosi, fiduciosi e scoraggiati allo stesso tempo. Tutto ruota intorno a Ulisse, che qui ritroviamo nella sua dimensione più umana e meno eroica, uomo a volte sicuro e risoluto a volte inquieto e sconfortato. Battuto qua e là dalle onde della sorte, diviene vittima delle scelte che si trova a compiere. Al contempo personaggio di spessore e gustosa marionetta in balia talora delle donne, talora degli déi. 
Ampio spazio alla componente femminile, da sempre simbolo della malinconica attesa. Penelope, sposa salda e coraggiosa, che aspetta il marito partito per la guerra. Calipso, amante che esalta l’uomo rendendolo indifferente a ogni altro sentimento e lo tuffa nell’oblio dandogli l’impressione di aver riconquistato la giovinezza. L’adolescente Nausicaa, che sperimenta per la prima volta le pene d’amore. Le Sirene, metafora dello smarrimento dell’uomo e della perdita di controllo. Anticlea, madre paziente che in apprensione attende il figlio per anni. Atena, protettrice divina, presenza altalenante che conforta l’uomo.
Sullo sfondo del sentire umano osservano irriverenti le divinità, personaggi snob e superficiali che governano le vite umane al modo di marionettisti e, come in un qualsiasi talk show televisivo, amano dare voce ad ogni sorta di pettegolezzo.


Per informazioni e prenotazioni:
349 3621836
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.buenaventura.it
www.barcomocenigo.it

organizzato da:
oficineteatrali
Alia
Buenaventura
La Locomotiva
Lo Sprinfandone
Fram_menti
Coordinamento del Volontariato della Castellana
Centro Servizi Volontariato di Treviso

Fondi L. 266/91 CdS Treviso

oficineteatrali _ contatti
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
+39.349.36.218.36